Stupri a Roma, Ghera: «Questa amministrazione non muove un dito per mettere in sicurezza la città»

Stupri a Roma, Ghera: «Questa amministrazione non muove un dito per mettere in sicurezza la città»
«Che Roma fosse abbandonata e ormai terra di nessuno ce ne siamo accorti da tempo, visti i recenti accadimenti tra aggressioni e rapine, episodi che dovrebbero mettere in guardia questa Amministrazione, che invece non muove un dito per mettere in sicurezza la città - afferma Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio - Dal centro alle periferie, complici il degrado e l'immigrazione selvaggia che la Giunta Raggi non ha nemmeno affrontato e figuriamoci risolto - è grande la percezione di una Capitale abbandonata e insicura. Alle violenze nei confronti di donne, avvenute proprio in questi giorni, si aggiunge - stando a quanto riportato dagli organi d'informazione - il tentato stupro di questa mattina, sventato dagli agenti della Polizia Locale, ai danni di una 23enne ragazza belga da parte di un giovane straniero. E dovrebbe far riflettere che un fatto del genere accada addirittura in pieno giorno e ai piedi del Campidoglio, non certo in una strada sperduta in estrema periferia. Come Fratelli d'Italia denunciamo l'assenza di vigilanza sul territorio e chiediamo l'incremento di maggiori presidi di controllo nei quartieri. Violenza a due passi dall'ufficio del sindaco: ancora dubbi sul fatto che Roma è insicura?».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:22
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti