Sigilli a Sant'Isidoro: sequestrati 400 metri di terreno

Sigilli a Sant'Isidoro: sequestrati 400 metri di terreno
I militari della Guardia Costiera di Gallipoli hanno da poco concluso le operazioni in corso dalla mattinata di ieri che hanno portato al sequestro di varie opere e manufatti realizzati da un privato cittadino sul demanio marittimo in Località “Lido dell’Ancora” del Comune di Nardò. Gli accertamenti sono iniziati acquisendo, presso il Comune di Nardò, i fascicoli relativi alla realizzazione di una civile abitazione in un’area al confine con il demanio marittimo presso la suddetta località. Durante il successivo sopralluogo eseguito dalla Guardia Costiera sono emerse delle difformità tra lo stato dei luoghi e quanto autorizzato. I militari hanno quindi proceduto al sequestro penale di un’area demaniale marittima di circa quattrocento metri quadrati sulla quale sono stati realizzati manufatti ed opere in assenza dei previsti titoli autorizzativi. Il trasgressore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per violazione delle norme di cui al Codice della Navigazione, al Testo Unico dell’Edilizia ed al Codice dei beni culturali e del paesaggio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 20 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:15