Otranto, abbattuta la villa abusiva trasformata in un Bed&breakfast

Otranto, abbattuta la villa abusiva trasformata in un Bed&breakfast
E' stata abbattuta stamattina, come previsto, la villa di oltre 360 metri quadrati nella campagna di contrada Montelauro, fra Otranto e Uggiano la Chiesa. Le ruspe, invate dalla Procura, hanno dato esecuzione all'ordine del giudice. L'immobile fu sequestrato nel 2010, quando era ancora allo stato rustico; due anni più tardi il proprietario è stato condannato a sei mesi di reclusione per il reato di abusi edilizi. Ma nel frattempo non aveva smesso di andare avanti con i lavori: la villa era stata completata, con tanto di infissi e rivestimento in pietra; per di più, accanto era sorto un nuovo immobile da adibire a Bed&breakfast.
L'altro ieri mattina l'epilogo: l'ufficio Esecuzioni penali della Procura di Lecce gli ha consegnato un ordine di demolizione della villa. Da eseguire in 48 ore. All'uomo, un 45enne di Otranto, è stato dato il tempo di liberare le stanze da arredi e altri oggetti. E stamattina le ruspe sono arrivate per portare a termine quanto stabilito con una sentenza di cinque anni fa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 13 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:04