Natale, il piano anti ingorghi: bus navette anche al sabato

Natale, il piano anti ingorghi: bus navette anche al sabato
Navette dalla periferia al centro, parcheggi gratuiti e chiusure stradali solo in caso di necessità. Conto alla rovescia per il Piano traffico per il Natale: arrivano le novità per le festività messe a punto dal Comune per alleggerire il centro storico dal peso delle automobili nelle giornate cruciali dello shopping.
Il nuovo piano della mobilità, che sarà presentato ufficialmente oggi a Palazzo Carafa, entrerà in vigore già da domani – e non domenica come annunciato nei giorni scorsi – con navette pronte a partire dai quattro parcheggi di interscambio della città, per invogliare gli automobilisti a lasciare la propria vettura e arrivare in centro a piedi. È la carta che si gioca Palazzo Carafa a fronte della scelta - salvo sorprese dell’ultima ora - di non chiudere le zone centrali della città.
 
«Abbiamo previsto due linee – anticipa il dirigente del settore Traffico, Giovanni Puce -: la prima linea collegherà il parcheggio del City Terminal con il parcheggio del cimitero e quindi poi con il centro storico. La seconda linea, invece, toccherà il parcheggio di Settelacquare e passerà dalla zona di Torre del Parco con direzione sempre il centro cittadino». Dal punto di vista della mobilità, quindi, Palazzo Carafa prova di nuovo a giocare la carta delle navette gratuite per cercare di controllare l’afflusso di automobili in arrivo ed evitare così giornate da bollino nero per il traffico.
I bus messi a disposizione dal Comune saranno attivi tutti i weekend prima di Natale, con una parentesi speciale per il ponte dell’Immacolata: «Le navette funzioneranno anche nei giorni 8 e 9 dicembre – sottolinea il dirigente - e poi ogni sabato e domenica del mese fino al 24 dicembre che è la vigilia di Natale». Incerta, almeno per il momento, la viabilità per il dopo Natale: «Per adesso il piano sarà attivo fino alla vigilia – aggiunge Puce - anche perché nei giorni successivi alle feste solitamente si registra meno affluenza di vetture. Se dovessero presentarsi situazioni particolari, il Comune valuterà se estendere o meno il piano anche nei giorni successivi al 25 dicembre».
Per chi sceglierà l’alternativa “green” e sostenibile, utilizzando le navette dello shopping e rinunciando così all’automobile, i posti auto nei parcheggi di interscambio «saranno gratuiti – anticipa il dirigente -. Le navette saranno attive nei giorni stabiliti dalle 16 alle 22.30». Dal primo pomeriggio fino a tarda sera quindi: orari pensati per decongestionare il traffico e per facilitare lo shopping natalizio libero dallo smog. Dal punto di vista della viabilità, invece, non sono previsti particolari stravolgimenti alla circolazione. La città rimane comunque aperta alle auto: a quanto pare non ci saranno chiusure drastiche o divieti di transito permanenti in zone particolari, come in piazza Mazzini, ad esempio, che non verrà pedonalizzata ma, a quanto pare, resterà aperta al transito: accontentati, quindi, i commercianti della zona, la maggior parte dei quali da sempre contrari alla chiusura della piazza. Limitazioni al traffico cittadino ci saranno solo in caso di necessità: il compito di monitorare e gestire l’afflusso delle automobili sarà affidato, come sempre, agli agenti della Municipale. «Abbiamo previsto delle chiusure a tempo ma solo nei percorsi di percorrenza delle navette – conclude il dirigente Puce -. Se dovessero esserci problemi di viabilità o situazioni critiche si procederà a una chiusura per permettere di regolare il traffico». I dettagli legati a tutte le iniziative di “Natale in Bus” per le festività natalizie saranno illustrati questa mattina a Palazzo Carafa alla presenza del sindaco Perrone, dell'assessore al Traffico e alla Mobilità, Luca Pasqualini, del direttore della Sgm Lecce, Ugo Guacci e del direttore del Conservatorio Musicale “Tito Schipa” di Lecce, Giuseppe Spedicati.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 16:46