Aeronautica militare, consegnati cinque brevetti di pilota. Il sottosegretario Rossi: «L'Arma azzurra fondamentale nel sistema Difesa»

Aeronautica militare, consegnati cinque brevetti di pilota. Il sottosegretario Rossi: «L'Arma azzurra fondamentale nel sistema Difesa»
Cinque ufficiali dell'Aeronautica militare italiana hanno ricevuto oggi il brevetto di pilota militare nella base del 61° stormo di Lecce. Ad appuntare l'aquila turrita sulla divisa dei piloti, al termine di un impegnativo e selettivo percorso di addestramento, è stato il sottosegretario alla Difesa, on. Domenico Rossi. Tra i giovani ufficiali c'è anche un pilota della Kuwait Air Force che ha frequentato il corso a Lecce, nell'ambito del programma di scambio formativo tra l'Italia e le altre nazioni.

Attualmente sono nove i Paesi che hanno allievi e istruttori nella base salentina e numerose Aeronautiche straniere sono interessate ai metodi didattici di quella militare italiana. Rossi nel suo discorso, dopo aver ringraziato le autorità locali presenti alla cerimonia, si è rivolto ai giovani piloti. «Oggi avete raggiunto - ha detto - un importante traguardo della vostra carriera. Tanta altra strada avete davanti a voi. Affrontate le difficoltà consapevoli che il Paese tutto vi sostiene. Siate orgogliosi della divisa che indossate, essa rappresenta quei valori etici e morali che sono di riferimento per la nostra società».

Nel corso di un briefing operativo, Rossi è stato aggiornato sulle principali attività e capacità operative del 61° Stormo, il cui sistema di addestramento integrato si avvale di una tecnologica all'avanguardia. «L'Arma azzurra - ha concluso Rossi - è componente fondamentale all'interno di uno strumento nazionale di Difesa realmente interforze, un sistema armonico, equilibrato dove le tradizioni e i valori sono un elemento di rafforzamento a supporto di un'identità comune». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 17:18