“Salento terra d'incanto”
nel doc la voce di Castellitto - IL TRAILER

“Salento terra d'incanto”
nel doc la voce di Castellitto
Alla fine è diventato un film, con scenari mozzafiato e la voce narrante di Sergio Catellitto, il lungo lavoro di ricognizione della costa salentina portato avanti dal videomaker Roberto Leone.
La prospettiva è una visione rigorosamente dall'alto, attraverso l'uso del drone, che riesce a restituire la varietà dello scenario dando l'idea di un continuo approdo alla terra dal mare.

«L' idea è nata 2 anni fa - racconta Leone - volevo raccontare il mare dal “mio” punto di vista mi ha sempre appassionato. Ho impiegato 5 mesi di riprese e quasi 1 mese di montaggio video e audio. Dopo aver lavorato sull' ultimo film di Casatellitto (Fortunata) con le mie riprese, è nata l'idea di usare la voce di Sergio, con i meravigliosi testi di Giancarlo Greco (tra le colonne portanti di Manni Editore).
Il percorso parte da Torre Chianca, quindi costa est, alle prime luci del giorno, e termina a Porto Cesareo al tramonto, passando per i luoghi più belli e isolati della costa salentina. «Si parla della dominazione dei turchia Otranto, delle torri costiere, della grotta della poesia, del blu del mare e del bianco della sabbia di Gallipoli..il racconto finisce a Porto Cesareo, sull' “isola del cuore” scoperta da me proprio durante le riprese dove un falconiere si lascia atterrare un falco pellegrino sul suo braccio, il tutto al tramonto, con una luce fantastica».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 8 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 09-06-2017 13:05