Castro, sigilli ai gazebo del ristorante sul porto

I militari della Guardia Costiera di Gallipoli hanno posto sotto sequestro all’interno di un ristorante nel Porto di Castro, due strutture ombreggianti in metallo per una superficie complessiva di circa 90 metri quadri e un’insegna pubblicitaria costituita da due pali in metallo cementati al suolo realizzati in assenza di titoli autorizzativi.
Il proprietario è stato denunciato.
I reati contestati variano dalla occupazione abusiva di area demaniale marittima alla realizzazione di opere in assenza o difformità del permesso a costruire ed in zone sottoposte a vincolo paesaggistico.
Sempre ieri è stato segnalato anche il titolare di uno stabilimento balneare sito sul litorale di Castro per i reati ipotizzati di distruzione e deturpamento di bellezze naturali.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 14 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:09