Ai domiciliari ma coltiva marijuana in camera da letto

Ai domiciliari ma coltiva marijuana in camera da letto
LECCE - Si trova ai domiciliari ma coltiva in casa marijuana. La scoperta è avvenuta ieri a Lecce durante un controllo delle volanti in casa di un detenuto. L'uomo, S. D.,che si trovava in compagnia di un uomo con precedenti penali incorrendo quindi in una prima sanzione, aveva organizzato in camera da letto una piccola serra per la coltivazione di marijuana. In un angolo della stanza tra l’armadio e la finestra vi era una struttura in legno a forma di parallelepipedo rettangolare alto circa un metro dal cui interno fuoriusciva un forte fascio di luce e calore per la coltivazione domestica di piantine, nonché era fornita di trasformatore e ventola, quindi riproduceva fedelmente una vera e propria serra artigianale per la coltivazione di piante. All’interno della serra era appoggiata una piantina di Marijuana, alta circa 50 centimetri.
All’interno di uno scomparto dell’armadio della sua camera da letto c'erano anche  un bilancino elettronico di precisione e un involucro in plastica a forma di uovo di colore giallo contenente vari tocchi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, successivamente quantificata in grammi 21.71.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 19 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:38