Accoltellato a San Lorenzo: ventenne aggredito dopo un diverbio

Accoltellato a San Lorenzo: ventenne aggredito dopo un diverbio
Al culmine di un litigio, è stato raggiunto alla fronte e nella zona ascellare da alcuni fendenti, che lo hanno costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Fortunatamente ha riportato soltanto alcune lievi ferite, giudicate guaribili in poco più di una settimana, ma l'epilogo avrebbe potuto assumere anche una piega drammatica, trasformando la notte di San Lorenzo in tragedia.
La vittima dell'accoltellamento è un giovane leccese residente a Copertino, di 20 anni, raggiunto da alcune coltellate al culmine di un violento alterco con un'altra persona, tutt'ora in fase di identificazione, scaturito verosimilmente per futili motivi di natura privata.
L'episodio si è verificato la notte scorsa nei pressi di uno stabilimento balneare di Sant'Isidoro, una delle marine di Nardò. Non si è trattato di un'aggressione a scopo di rapina. Secondo quanto il ragazzo ha sostenuto una volta giunto autonomamente presso il pronto soccorso dell'ospedale “San Giuseppe da Copertino”, a causargli quelle ferite sarebbe stato un altro giovane, col quale aveva avuto un litigio poi degenerato in aggressione. Al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Gallipoli, che indagano sull'episodio, vi sono i filmati registrati da alcune telecamere presenti nella zona.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 11 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:16