Gambizzato dopo una lite: arrestato lo zio della vittima
NOICATTARO - Un uomo di 43 anni, Antonio Manzari, è stato arrestato dai carabinieri in quanto ritenuto responsabile di aver ferito ieri ad una gamba con un colpo di arma da fuoco il nipote di 20 anni per dissidi familiari. L'agguato e' avvenuto a Noicattaro, in via Oberdan. Lo zio della vittima, residente a Triggiano, e' stato individuato dai carabinieri grazie ad alcune testimonianze che hanno indicato lo scooter su cui l'uomo era fuggito dopo aver sparato. Secondo quanto ricostruito dai militari, che hanno ascoltato il racconto del ragazzo, i due parenti avrebbero avuto un diverbio durante il pranzo di ferragosto.

Ad esasperare gli animi, un'ulteriore lite tra cugini (il figlio dell'arrestato 16enne e la vittima, che avrebbe picchiato il minorenne). Sarebbe stata questa la molla che ha scatenato l'ira dello zio. Vanno avanti intanto da parte dei carabinieri le ricerche dell'arma, forse una semiautomatica calibro nove.
Martedì 19 Agosto 2014 alle 12:19