A casa apparecchiature per clonare carte di credito: quattro denunciati
BARI - Perquisizioni locali e personali nei confronti di 4 appartenenti ad una banda dedita alla clonazione di carte di credito e di altri mezzi di pagamento elettronici sono state effettuate da militari della Guardia di Finanza del Nucleo di polizia tributaria di Bari, su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo pugliese. Sono state trovate apparecchiature elettroniche (skimmer ed altri dispositivi), computer adibiti alla clonazione e numerose carte giÓ pronte per l'uso, oltre a numerosissime carte vergini pronte per essere duplicate. Le quattro persone coinvolte sono state denunciate per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla frode informatica. Sono tutti italiani residenti nei comuni di Cerignola e Trinitapoli, in provincia di Foggia e Bat. Le indagini sono partite dopo la denuncia di una societÓ petrolifera. L'operazione delle Fiamme Gialle Ŕ stata denominata Fuel Card.
Giovedì 31 Luglio 2014 alle 11:53