Majorana day, party per il diploma in stile USA
BRINDISI - Una festa dedicata a tutti gli studenti che hanno appena superato gli esami di maturità.



Un’occasione per trascorrere ancora qualche ora insieme prima di iniziare una nuova avventura. Una giornata indimenticabile quella di ieri per i 156 studenti, di cui 20 usciti con 100/100, che hanno partecipato in toga al tradizionale “Diploma Day” dell’istituto Majorana.

«Questa edizione - ha spiegato al microfono il dirigente scolastico, Salvatore Giuliano - è particolarmente importante perché giungono al diploma i primi alunni che cinque anni fa hanno iniziato a studiare sul Book in Progress. Dei 153 alunni interni che hanno conseguito il diploma, ben 20 hanno raggiunto il massimo dei voti e alcuni addirittura la lode. Non era mai successo prima nella storia del Majorana». Il preside nel corso della cerimonia, oltre a complimentarsi con i suoi studenti, ha voluto ringraziare il personale docente e l’intero istituto per aver lavorato in questi anni gomito a gomito per il bene della scuola italiana. Il Book in Progress, infatti, è un modello esportato che oggi tante scuole invidiano all’istituto brindisino.

Il lancio di cappelli verso il cielo, gli occhi lucidi delle famiglie, i sorrisi degli amici. Oltre 600 le persone che hanno partecipato alla cerimonia che ha concluso un percorso scolastico durato cinque anni, e un ciclo importante della vita di ciascun ragazzo.
«Nel corso della manifestazione - ha aggiunto il preside Giuliano - che ha visto la partecipazione di autorità e di numerose aziende del territorio, sono state consegnate due borse di studio del valore complessivo di 1000 euro ai due alunni con il miglior curriculum di studio. Si tratta di Alessandro Oliva per il liceo scientifico tecnologico e Giuseppe Ribezzi per l’industriale».

Le borse di studio sono state offerte dalla Uil Metalmeccanici di Brindisi e sono state consegnate nel corso della cerimonia dal segretario nazionale Rocco Palombella. «Questo è il frutto - ha sottolineato il preside - dell’importante rapporto di sinergia che si è instaurato con molte aziende e non solo nel corso di questi ultimi anni. Accordi che oltre a promuovere le eccellenze della nostra scuola, fungono da ponte verso il mondo del lavoro. Una chance che i nostri ragazzi non si lasceranno certo sfuggire».

Ecco i nomi dei ragazzi che hanno ottenuto il massimo dei voti alla maturità 2014: Giulia Colelli (100); Ilaria D’Ancona (100); Monica Gravilli (100); Federica Librale (100); Giuseppe Madaro (100 e lode); Pierluca Maglio (100 e lode); Chiara Magrì (100 e lode); Giulio Martino (100); Angela Memmola (100); Roberta Miccoli (100 e lode); Lorenzo Mustich (100); Alessandro Marco Oliva (100 e lode e la borsa di studio Uilm); Giada Pennella (100 e lode); Giuseppe Ribezzi (100 e lode e la borsa di studio Uilm) Veronica Ribezzi (100 e lode); Francesca Rizzo (100); Daniele Egidio Romano (100 e lode); Aurelio Saponaro (100).
Sabato 12 Luglio 2014 alle 21:27