Azione fulminea nella notte: sfondano la vetrina, arraffano capi di gran marca e fuggono

ROSA' - (J.L.) Hanno agito in pochissimi minuti, probabilmente meno di cinque per sfondare la vetrina con un'auto di grossa cilindrata, arraffare abbigliamento sportivo di marca e fuggire a tutta velocità facendo perdere le proprie tracce.
È accaduto nella notte di mercoledì al negozio di articoli sportivi «Basket Store», situato nella frazione rosatese di Travettore con l'episodio che tra merce rubata e danni alla vetrata è costato ai titolari del punto vendita oltre ventimila euro. Erano da poco passate le due di notte quando Francesco D'Onofrio, responsabile del «Basket Store», è stato svegliato di soprassalto dalla segnalazione di quanto stava accadendo e assieme ad un'auto della vigilanza privata si è recato sul posto per vedere cosa stesse accadendo. Una volta a Travettore però non si è potuto fare altro che constatare quanto successo con la vetrata in mille pezzi e svariati capi d'abbigliamento mancanti e sottratti dall'interno del negozio. Secondo le prime informazioni rese note da un testimone oculare alle forze dell'ordine, i ladri avrebbero utilizzato un'Audi di colore scuro per colpire il «Basket Store» fuggendo poi per le vie di Rosà e approfittando del fatto che molti dei lampioni dell'illuminazione pubblica erano spenti.
Aspetto questo che fa aumentare la rabbia e la richiesta di maggiore sicurezza che sempre più spesso viene rivolta alle amministrazioni pubbliche. Sul posto, per i rilievi e le indagini del caso, sono intervenuti i Carabinieri di Rosà.
© riproduzione riservata
Venerdì 5 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 30-11--0001 00:00