Cisternino, dopo la rapina al tabaccaio
fuggono con l'auto rubata e la bruciano
CISTERNINO - Rapinano una tabaccheria, nel borgo antico, rubano un'auto per la fuga e la bruciano. Caccia ai banditi entrati in azione ieri sera, intorno alle 21.30, nella rivendita.

Sul colpo indagano i carabinieri della compagnia di Fasano e delle stazioni di Ostuni e Cisternino. Un uomo armato di pistola e con il volto nascosto dal passamontagna ha fatto irruzione nella tabaccheria, all'interno della quale c'era solo il titolare.

Dopo avergli puntato la pistola contro, il bandito gli ha ordinato di consegnargli soldi e “Gratta e vinci”. Poi la fuga a piedi per pochi metri. Ad attenderlo, infatti, c'era un complice a bordo di una Fiat Uno. Sono fuggiti verso Martina Franca.

L'auto è stata ritrovata poco dopo in contrada Chiobbica, tra Ostuni e Cisternino. L'avevano incendiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. L'auto era stata rubata pochi giorni fa a Ostuni.
Mercoledì 07 Maggio 2014 alle 13:10