Taranto, protestano i disoccupati:
traffico in tilt e consiglio comunale sospeso
TARANTO - La protesta di lavoratori che rischiano il licenziamento, di disoccupati e precari questa mattina ha provocato la sospensione del Consiglio comunale di Taranto.

Si sono incrociate le vertenze di diverse categorie: da quella dei dipendenti della cooperativa "Ancora" aderenti ai Cobas, ai lavoratori degli appalti mense/ristorazione e pulizie/sanificazione della Marina Militare di Taranto, che hanno manifestato a seguito dei tagli annunciati nell'ottica della spending review.

Alcuni disoccupati hanno anche bloccato per mezz'ora il ponte girevole causando disagi al traffico veicolare. I lavoratori dell'appalto della Marina militare hanno raggiunto Palazzo di città dopo un corteo partito dallo spazio antistante l'Ammiragliato, dove è in atto da giorni un sit in permanente. I sindacati hanno chiesto al consiglio comunale «solidarietà e un intervento nei confronti del ministero della Difesa attraverso anche i parlamentari di terra ionica».
Venerdì 11 Aprile 2014 alle 20:02