Con la diretta di Rai Sport 2 scatta stasera a Ragusa la finale scudetto 2014 al

Con la diretta di Rai Sport 2 scatta stasera a Ragusa la finale scudetto 2014 al meglio delle 5 gare tra la squadra di casa del Passalacqua e il Famila Schio. Le siciliane sono alla prima finale tricolore, le scledensi alla tredicesima, quinta consecutiva. Con lo scudetto sul maglie il Famila è favorito e intende conquistare il sesto tricolore in tre gare, tra quella di stasera e le due in casa di sabato e lunedì. L'eventuale gara4 è in calendario il 1 maggio a Ragusa, la bella il 4 a Schio. La squadra di coach Miguel Mendez è decisa a passare 3-0 sul Passalacqua, come spiega la capitana Raffaella Masciadri. «Siamo pronte e cariche, la semifinale contro Lucca ci ha dato di modo di rodare tutti gli aspetti tecnici e tattici e quindi siamo a regime per questa finale scudetto». Masciadri vuole vincere l'undicesimo scudetto personale. La piazza di Ragusa è bollente, al primo anno in A1 ha raggiunto la finale, roba da record. «Ci immergeremo in un ambiente caldo per affrontare un avversario con un roster di livello - prosegue la numero 11 -, con tre straniere che fanno la differenza. Noi abbiamo dimostrato di potere contare su tutte e 10 le nostre giocatrici. Chiunque è stata chiamata a dare il proprio contributo, ha dato indiscutibilmente il meglio di sè. C'è in palio lo scudetto e tutte daremo il nostro massimo». La chiave per la vittoria? «Come contro Lucca ci sarà molta strategia in questa serie finale. Diamanti (coach di Lucca ndr) è forse il tattico per eccellenza, ma anche Ragusa, che ormai ci conosce bene, come noi conosciamo bene loro, preparerà questa partita con accorgimenti studiati ad hoc».
Mercoledì 23 Aprile 2014, 05:06 - Ultimo aggiornamento: 00:00