La frana avanza. E il pericolo per i passanti cresce. Da qui la decisione di Veneto

La frana avanza. E il pericolo per i passanti cresce. Da qui la decisione di Veneto strade di chiudere completamente al traffico, sia veicolare che pedonale, la provinciale 8 in località Col Zaresè (lato di Cencenighe). Una decisione motivata dal fatto che i recenti sopralluoghi hanno constatato che in questi ultimi giorni il movimento franoso si è esteso. Inevitabile, per ragioni di sicurezza, lo stop alla viabilità.
«Dalle verifiche fatte - spiega il sindaco di San Tomaso Moreno De Val - si è ravvisato che la frana che interessa quel tratto di strada si è ampliato. Si è deciso, di conseguenza, di prevedere la chiusura dell'arteria».
«Per quanto riguarda i disagi determinati da questo provvedimento nei confronti della popolazione - sottolinea il primo cittadino - direi che sono tutto sommato contenuti visto che il collegamento è garantito dalla stessa arteria sul versante di Avoscan. Ho fiducia in Veneto strade e confido che la società realizzi i lavori necessari nel modo migliore e nei tempi opportuni. So che l'intervento non è dei più semplici; i responsabili di Veneto strade mi tengono costantemente al corrente di com'è la situazione e di come intendono intervenire per riaprire la strada in tempi celeri. Di certo, però, non sarà questione né di giorni né di settimane».
Sabato 12 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 30-11--0001 00:00