Il Nuovo San Pietro centra una vittoria fondamentale in chiave salvezza ai danni

Il Nuovo San Pietro centra una vittoria fondamentale in chiave salvezza ai danni dei cugini del Lido Venezia al termine di una gara in cui gli uomini di Scarpa hanno saputo dimostrare maggiore lucidità offensiva, qualità che è valsa un successo utile a scavalcare in classifica proprio la squadra di Storelli e che potrebbe anche rivelarsi determinante per una salvezza senza passaggio playout se da qui a fine campionato il divario contro la penultima dovesse essere di almeno 10 punti.
Nuovo San Pietro più determinato ma prima occasione di firma Lido con una conclusione di Piliego che al 10'ci prova su punizione calciando però a lato, al 15'tocca invece ai padroni di casa farsi vivi con uno scambio nei pressi dell'area di rigore che porta alla conclusione di Gavagnin che esce di poco. Al 17'ancora Nuovo San Pietro in avanti con la punizone di Daniel Scarpa che costringe Tonini al grande intervento in corner e proprio sugli sviluppi del calcio d'angolo arriva il gol locale firmato da Ramon.
Passato sotto il Lido non riesce ad imbastire alcuna manovra efficace utile al pareggio, è invece il Nuovo San Pietro a trovare maggiori spazi per la sua azione che al 36'produce anche la rete del raddoppio.
Punizione dal limite calciata con precisione da Ramon e palla di nuovo alle spalle di Tonini.
Nella ripresa il Lido cerca di portarsi con maggiore continuità dalle parti di Vianello ma la retroguardia fa sempre buona guardia concedendo poco.
La spinta ospite però al 25'produce frutto perchè sugli sviluppi di una mischia l'arbitro concede un calcio di rigore per atterramento in area di Fabris con lo stesso numero 10 ospite che dal dischetto accorcia le distanze.
Nel finale il Lido non trova più spazi per il pareggio, l'ultima occasione del match è invece ancora di marca Nuovo San Pietro con Alessandro Vianello che al 40'calcia di poco sul fondo. (p.laz.)
© riproduzione riservata
Lunedì 7 Aprile 2014, 05:21 - Ultimo aggiornamento: 00:00