Inventata la rapina con la siringa
«In realtà avevo perso il telefonino»

Inventata la rapina
con la siringa
in realtà aveva
perso il telefonino
UDINE - Non era vero niente. Tutto inventato. Stiamo parlando della rapina a mano armata di siringa denunciata a Udine da un ragazzo diciottenne di Tavagnacco che però i Carabinieri hanno rapidamente smascherato. La storia della rapina era in realtà una scusa per nascondere la verità in femiglia: aveva smarrito il suo telefonino. Ora dovrà affrontare una denuncia per simulazione di reato.

Tutti i particolari sul Gazzettino in edicola il 6 aprile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 5 Aprile 2014, 15:35 - Ultimo aggiornamento: 15:37
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti