Reperti archeologici presi
a picconate in un cantiere

Reperti archeologici presi
a picconate in un cantiere
ASCOLI - L’archeologo Michele Massoni racconta uno spiacevole episodio che si č verificato all’interno del cantiere per la realizzazione della rotatoria alla circonvallazione Ovest. “I lavori per la costruzione della rotonda - racconta - ci hanno permesso di individuare un deposito archeologico di etĂ  picena, parzialmente distrutto, a suo tempo, dalla costruzione della circonvallazione. Qualcuno, notte tempo e complice il buio, ha rovinato, prendendola brutalmente a picconate, l’unica porzione di scavi visibile, per asportare qualche frammento di ceramica. E nessuno ha visto niente. Sono pezzi di scarso valore economico, ma dall’alto interesse scientifico perchĂ© sono utili per valutare con maggiore precisione l’insediamento piceno che si ipotizza potesse trovarsi in quell’area”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 18 Marzo 2014 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2014 16:32