Reperti archeologici presi
a picconate in un cantiere

Reperti archeologici presi
a picconate in un cantiere
ASCOLI - L’archeologo Michele Massoni racconta uno spiacevole episodio che si è verificato all’interno del cantiere per la realizzazione della rotatoria alla circonvallazione Ovest. “I lavori per la costruzione della rotonda - racconta - ci hanno permesso di individuare un deposito archeologico di età picena, parzialmente distrutto, a suo tempo, dalla costruzione della circonvallazione. Qualcuno, notte tempo e complice il buio, ha rovinato, prendendola brutalmente a picconate, l’unica porzione di scavi visibile, per asportare qualche frammento di ceramica. E nessuno ha visto niente. Sono pezzi di scarso valore economico, ma dall’alto interesse scientifico perché sono utili per valutare con maggiore precisione l’insediamento piceno che si ipotizza potesse trovarsi in quell’area”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 18 Marzo 2014, 06:33 - Ultimo aggiornamento: 16:32