Cammina con uno scheleletro artificiale, prodotto con la «magica» stampante in 3 d

La rivoluzione delle macchine: questa donna paralitica cammina grazie a una stampante
Amanda Boxtel a spasso per Budapest. La donna, paralizzata dalla vita in giu' dal 1992 a causa di un incidente di sci, e' tornata a camminare grazie ad un dispositivo presentato nella capitale ungherese, realizzato dall'azienda statunitense 3D Systems in collaborazione con la Ekso Bionics. L'esoscheletro e' stato realizzato con l'utilizzo di una stampante 3D. Un dispositivo destinato a cambiare la societa quanto e più del computer. Potenzialmente in grado di produrre i componenti di qualunque cosa (dall'automobile alle pentole agli abiti e via dicendo) emanciperà la società da gran parte delle grandi strutture industriali. Al momento solo il costo ne frena la diffusione. Come fu, all'inizio, per i compuert.

Venerdì 21 Febbraio 2014, 16:28 - Ultimo aggiornamento: 17:15
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti