Il cane scappa tra i binari, lei tenta di salvarlo: travolta e uccisa dal treno

Il cane scappa tra i binari, lei tenta di salvarlo: travolta e uccisa dal treno
Quando il suo cane le è sfuggito di mano finendo sui binari non ci ha pensato due volte a rincorrerlo per cercare di salvarlo, ma non ce l’ha fatta. Dalila Lafelice, 28 anni, residente a Foggia ma originaria di San Severo, comune non distante dal capoluogo, è morta ieri pomeriggio travolta da un treno sulla linea ferroviaria Termoli-San Severo, nel tratto compreso tra Chieuti e Ripalta, in territorio foggiano.

La ragazza era molto nota nel suo paese, non solo per la passione che coltivava per gli animali, ma anche per le numerose amicizie che era riuscita a costruire. In tanti la ricordano in queste ore attraverso Facebook, il ‘social’ su cui Dalila aveva un profilo. Tra i messaggi più toccanti, quello di una delle sue sorelle, Antonella: «Ti sei portata con te il mio cuore vita mia». Numerosi anche i messaggi di cordoglio postati su Fb da amici e conoscenti che ricordano Dalila come una ragazza sempre pronta ad aiutare tutti.

La tragedia ieri pomeriggio si sarebbe consumata in pochi attimi. Il macchinista del treno regionale che stava percorrendo quella tratta ferroviaria, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe trovato all’improvviso sui binari la ragazza che cercava di recuperare il suo cane, senza poter far nulla per evitare l’impatto. La circolazione ferroviaria tra Termoli e San Severo è rimasta sospesa per circa tre ore ed è ripresa alle 20 dopo la rimozione del corpo della vittima e il nulla osta dell’autorità giudiziaria. Nel corso dell’interruzione i treni hanno registrato ritardi fino a 200 minuti e due convogli regionali sono stati cancellati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 10 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:11