Rivoluzione in officina: orari e biglietti del bus
col “touch” del cellulare

Rivoluzione in officina: orari e biglietti del bus
col “touch” del cellulare
Un’App semplice, veloce e scaricabile gratuitamente su qualsiasi cellulare utilizzando PlayStore e iTunes, è questa l’applicazione che da oggi renderà più semplice la vita di coloro che utilizzano i mezzi pubblici. Si chiama “orari Stp” e consente di conoscere, ovunque ci si trovi, percorsi ed orari dei mezzi pubblici urbani ed extraurbani di Brindisi. Questa app è stata presentata ieri mattina dalla Società Trasporti Pubblici di Brindisi che in poco tempo ha sposato ed incentivato questo progetto realizzato da tre giovani studenti brindisini. Questi tre ragazzi, Manuel Manelli, Giuseppe Vitale e Alberto Carrone, 19 anni, tutti e tre di San Vito dei Normanni, oggi sono studenti universitari di informatica ed ingegneria, ma sino a qualche tempo fa frequentavano gli istituti superiori della provincia di Brindisi e come tanti si ritrovavano ad utilizzare i mezzi pubblici.
«Nasce così questa app, dalla necessità di conoscere gli orari ed i percorsi degli autobus- spiega Giuseppe Vitale- un’idea semplice che abbiamo prima testato tra di noi e poi proposto alla Stp».
L’app realizzata da Manuel, Giuseppe e Alberto è piaciuta subito al presidente della Società, l’avvocato Rosario Almiento, che ha deciso di adottarla a beneficio di tutti gli utenti.
«Da oggi la Stp diventa fucina di talenti - ha detto il presidente Almiento presentando l’applicazione alla presenza dei tre ragazzi e delle loro famiglie - talenti che abbiamo deciso di premiare, sono ragazzi della nostra terra che hanno contribuito con la loro competenza e le loro energie allo sviluppo del territorio».
L’app alla Società di fatto non è costata nulla e rientra nel piano industriale 2016-2018 che la Stp ha adottato sfruttando esclusivamente risorse interne.
«Proseguiamo così sulla linea che ci siamo prefissi - ha detto Almiento - contenendo le spese e sfruttando tutte le opportunità che ci sono offerte. Certo non potevano non premiare ed incentivare il talento di questi ragazzi, così la Stp ha deciso di sostenerli con una borsa di studio. L’auspicio è che una volta completato il loro percorso di formazione tornino qui nella loro terra e continuino a contribuire allo sviluppo del territorio con le loro straordinarie capacità».
L’app “orari Stp” oggi rappresenta solo il primo passo verso l’automatizzazione dei servizi offerti dalla Società Trasporti Pubblici. L’idea è quella di dare dinamicità all’azienda ed all’offerta che si propone di dare agli utenti. Già lo scorso anno la Stp lanciò un altro servizio simile ossia “myCicero”. Con questa app l’utente può acquistare i biglietti e abbonamenti mensili del Servizio Urbano di Brindisi, Ostuni e Francavilla Fontana. il pagamento dei titoli di viaggio “myCicero”può avvenire tramite carta di credito del circuito Visa e Mastercard, attraverso SisalPay, attraverso sistema Bemoov e tramite costituzione di un borsellino elettronico ricaricabile anche attraverso web e valido per tutti i vettori e servizi della piattaforma. Si tratta di un sistema molto semplice, anche questa applicazione è scaricabile gratuitamente su smartphone presso Google Play, Apple Store e Windows Store ed in uso ai principali vettori del trasporto pubblico nazionale, e attraverso il sito web www.mycicero.it. Le operazioni che si possono fare sono molteplici perché in base alle esigenze è possibile sia acquistare un titolo che ricaricare il borsellino elettronico, in favore di un account differente (esempio, genitore per il figlio).

In un prossimo futuro la Società intende migliorare il sistema di monitoraggio dei mezzi pubblici attraverso l’Avm, ossia un sistema che consente di monitorare diverse grandezze relative ai veicoli in movimento (dando ad esempio la posizione, il percorso, la velocità o addirittura la diagnostica dei componenti meccanici). La gestione automatica dei veicoli collegata all’App darà la possibilità di conoscere in tempo reale dove si trova il mezzo
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 21 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:50