Nuovi problemi con la mensa scolastica: nelle orecchiette c'è la muffa

I carabinieri davanti alla scuola (foto Max Frigione)
BRINDISI - Segnalazioni della presenza di muffa in alcune orecchiette che stavano per essere servite ai bambini della scuola primaria Livio Tempesta, di Brindisi, al rione Commenda, sono state fatte dai dipendenti della stessa società, appaltatrice del Comune, la Markas, alla ditta e alla Asl di Brindisi. I genitori dei bambini, una volta appreso della provvisoria sospensione del servizio mensa decisa per valutare l’accaduto e per fare eseguire all’Asl i controlli, hanno chiamato i carabinieri.
Sempre a Brindisi, il 4 di novembre scorso, era stata segnalata la presenza di due millepiedi, in un'altra scuola, in altrettanti piatti di tortellini serviti ai bimbi. In quel caso le analisi eseguite dall’Asl ebbero esito negativo: si trattava di corpi estranei, non vi era quindi alcuna contaminazione. Si fece largo quindi l’eventualità di un sabotaggio compiuto dai dipendenti, ipotesi avanzata dalla stessa Markas che dispose la sospensione di due persone. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 1 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 19:16