Differenziata in tutti i rioni, e cresce la confusione sul calendario di consegna

Differenziata in tutti i rioni, e cresce la confusione sul calendario di consegna
Conto alla rovescia per la raccolta dei rifiuti solidi urbani: dal 25 settembre parte la raccolta differenziata in tutti i quartieri, inclusi Santa Chiara, Sant’Angelo e Commenda dove ancora il servizio non era stato attivato. Ecotecnica, la nuova azienda incaricata, lo aveva annunciato che a breve l’intera città di Brindisi si sarebbe dovuta adeguare alla differenziata ma i cittadini sono ancora confusi sui giorni e gli orari di ritiro rifiuti. In realtà c’è stato qualche intoppo con la campagna di comunicazione che è partita “postuma” rispetto all’attivazione dei nuovi orari. Al quartiere Sant’Angelo dove la carta si gettava il mercoledì e la plastica il sabato non tutti i residenti sono a conoscenza che i giorni per il conferimento sono cambiati. Accade quindi che in molti lasciano i sacchetti per strada, che però non vengono ritirati sino a quando non arriva il giorno prestabilito.
La campagna di comunicazione è partita in sordina e in prima battuta l’azienda ha utilizzato i social network per informare la gente. Va da sé che tutti coloro che non usano gli strumenti informatici sono stati in qualche modo discriminati.
Da qualche giorno Ecotecnica ha affisso dei manifesti in cui si illustra il nuovo calendario e da lunedì è partita anche la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata.
Il kit composto da buste colorate può essere ritirato da lunedì al sabato nei centri autorizzati, le delegazioni comunali che si trovano : Tuturano (orario 9 – 12); Sant’Elia (orario 9 – 12); piazza Maria Ausiliatrice per gli abitanti dei quartieri Cappuccini, Santa Chiara, Sant’Angelo e Commenda (orario 8 – 18.30); Brindisi Multiservizi via Prov. San Vito per gli abitanti dei quartieri Casale, zona Sciaia, Paradiso, Minnuta e Contrada Montenegro (orario 8 – 18.30); centro comunale raccolta Ecotecnica contrada Piccoli (a fianco Stp Brindisi) per i quartieri Centro Perrino, Bozzano, Villaggio La Rosa e Villaggio San Paolo (orario 8 – 18.30).
Il kit delle buste è composto da un rotolo da 78 buste biodegradabili e compostabili da lt 30 per la raccolta dell’umido; un rotolo da 48 buste in polietilene da 50 litri di colore azzurro per la raccolta della carta; un rotolo da 48 buste in polietilene da 70 litri di colore giallo per la raccolta della plastica.
In questi giorni file immense si sono formate fuori dai centri di distribuzione i cittadini non hanno perso tempo a reperire i sacchetti anche se la raccolta differenziata non è ancora partita in tutti i quartieri.
 
Le pattumelle, ossia i bidoncini marroni per il conferimento dell’umido, saranno distribuite tra il 20 ed il 25 settembre. Gli operatori di Ecotecnica le consegneranno direttamente presso le abitazioni di ciascun residente.
Nel caso in cui un cittadino non ricevesse il contenitore sarà premura dell’azienda comunicare dove poterlo ritirare.
Dopo un inizio difficile pare che la raccolta dei rifiuti in città stia ingranando. L’abbandono incontrollato è diminuito anche grazie alla continua vigilanza della polizia municipale di Brindisi che con l’ausilio di agenti in borghese pattuglia i quartieri e commina multe anche sino a 300 euro l’una. I rifiuti solidi urbani possono essere conferiti solo dalle 20 della sera alle 4 del mattino.
In calo anche l’abbandono degli ingombranti, l’apertura dei centri di raccolta ha consentito alla gente di avere un punto di riferimento per poter lasciare mobili, elettrodomestici, e altro materiale.
Il servizio è stato attivato lo scorso 21 agosto scorso in due diversi centri raccolta. I centri si trovano presso Ecotecnica sulla strada per Piccoli (nelle vicinanze dell’azienda Stp) e l’altro presso Brindisi Multiservizi sulla strada provinciale per San Vito. Questo è un servizio molto importante perché consente di semplificare il conferimento dei materiali riciclabili e di alcune particolari tipologie di rifiuti. Gli orari di conferimento dei rifiuti va dalle 7.30 alle 18.30 dal lunedì al sabato. Per usufruire del servizio bisogna presentarsi ai centri raccolta con un valido documento di riconoscimento ed essere in regola con i pagamenti Tari. I rifiuti devono essere opportunamente separati e conferiti dall’utente negli appositi contenitori di raccolta (guarda foto) secondo le indicazioni che saranno fornite dagli operatori dei centri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 17 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:00