Xylella, torna la protesta: sit-in degli agricoltori alla Regione

BARI - Circa 300 imprenditori stanno partecipando a Bari al sit-in promosso da Agrinsieme (di cui fanno parte Cia-Confagricoltura e Alleanza delle Cooperative italiane e Copagri) che a partire dalle 9 presidia la Regione, mentre in Aula si svolge la seduta del Consiglio regionale sul ddl sulla xylella. Una delegazione dei manifestanti è stata ricevuta dal presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo e dall'assessore all'Agricolutura Leo Di Gioia, insieme ad altri consiglieri regionali, fino all'arrivo del presidente Emiliano, la cui presenza è stata richiesta a viva voce dai manifestanti, e che partecipa al tavolo anche con altre cariche istituzionali tra cui il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone.
«Serve il massimo impegno e il massimo della compattezza di tutti per dare finalmente risposte concrete e soluzioni possibili al dramma della xylella che si è abbattuto sul Salento come un terremoto interminabile - ha dichiarato il presidente Loizzo -. Siamo di fronte a una vera tragedia, anche se per ora sono morte solo le piante, ma bisogna evitare che muoiano anche i coltivatori - ha proseguito Loizzo -. L'approccio giusto secondo il presidente è cominciare a decidere il da farsi, mettendo da parte polemiche che non portano da nessuna parte e divisioni che non aiutano. Abbiamo bisogno di concentrare le forze per i necessari confronti operativi a livello nazionale ed europeo».
 
Di ieri intanto la notizia di un milione di euro che l'ente regionale stanzirà per indennizzare gli olivicoltori danneggiati dalla xylella fastidiosa, dopo la protesta dei trattori di sabato scorso a Lecce, indetta da Coldiretti Puglia.
La decisione di anticipare un milione è stata ufficializzata nel primo pomeriggio di ieri al termine del vertice che si è a Bari nella sede dei Coltivatori diretti, che ha visto seduti attorno a un tavolo i vertici di Coldiretti Puglia di Lecce, Taranto e Brindisi, il capo di Gabinetto della Regione, Claudio Stefanazzi, e il direttore del Dipartimento regionale all’Agricoltura, Gianluca Nardone.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 21 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:50