Rimini, lei stuprata e lui picchiato e rapinato in spiaggia. Poi i violentatori abusano di un trans

Rimini, lei stuprata e lui picchiato e rapinato in spiaggia. Poi i violentatori abusano di un trans
RIMINI - Lei stuprata ripetutamente da quattro uomini davanti al fidanzato, lui aggredito, picchiato e rapinato. È accaduto la notte scorsa sulla spiaggia di Rimini, sulla battigia del bagno 130.

Lei stuprata ripetutamente da quattro uomini davanti al marito, lui aggredito, picchiato e rapinato. È accaduto la notte scorsa sulla spiaggia di Rimini, sulla battigia del bagno 130. La polizia di Stato in queste ore è sulle tracce di quattro persone, forse straniere. Ad essere aggredita una coppia di turisti polacchi, trasportata in ospedale.

«Il terribile episodio che si è consumato questa notte sulla spiaggia di Miramare ci sconvolge per la sua brutalità e bestialità». Con una dichiarazione l'Amministrazione Comunale, a nome dell'intera città, «esprime la totale, assoluta solidarietà e vicinanza alla ragazza vittima della violenza e a suo marito oggetto di una feroce aggressione e si rende immediatamente disponibile per ogni forma di supporto e di aiuto di cui possano avere bisogno».

«Siamo in costante contatto - aggiunge l'Amministrazione - con il questore Maurizio Improta, che ci sta aggiornando sugli sviluppi di una vicenda che ferisce tutta la città e per la quale Rimini chiede giustizia. Rivolgiamo un appello anche ai cittadini affinché collaborino con le forze dell'ordine segnalando ogni elemento che possa essere utile all'indagine». 



STESSO GRUPPO VIOLENTA ANCHE UN TRANS Gli autori dello stupro in spiaggia a Rimini avrebbero violentato anche un transessuale peruviano, lasciandolo poi ferito in strada. La notte scorsa quattro giovani, dopo aver aggredito la coppia di turisti polacchi, lei violentata e lui rapinato e picchiato, avrebbero proseguito la nottata di violenza sotto l'effetto di alcol e droga, dirigendosi verso la Statale a Miramare dove hanno incontrato un transessuale di origine peruviana, abusandone sessualmente. Indaga la Polizia. 

Le indagini sono state affidate dalla magistratura alla Polizia di Stato di Rimini, che ha inviato alla Scientifica i vestiti della ragazza violentata in spiaggia alla ricerca di tracce organiche. L'assessore comunale di Rimini Jamil Sadegholvaad si è recato in ospedale per incontrare i ragazzi vittima dell'aggressione. Per loro l'Amministrazione cittadina si è detta disponibile ad ogni forma di supporto e di aiuto. Massimo riserbo dagli investigatori, che sono sulle stracce degli autori del doppio stupro. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 26 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:50
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti