Locomotive Jazz con Irene Grandi

Irene Grandi
La cantautrice Irene Grandi sarà protagonista della terza serata del Locomotive Jazz Festival con la direzione artistica di Raffaele Casarano. L’appuntamento è per questa sera alle 22.30 all’Anfiteatro romano di Lecce. L’intero incasso del concerto sarà devoluto in beneficenza all’associazione Onlus TriaCorda per la costruzione del Polo Pediatrico Salentino. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Locomotive in Movimento”.
Irene Grandi porterà sul palco alcuni dei suoi successi. Come non ricordare le divertenti e scanzonate hit dei primi anni, come “Bum Bum” e “In vacanza da una vita”, fino alla svolta soul e rock dei pezzi successivi, tra cui “Che vita è”, “La tua ragazza sempre” e “Prima di partire per un lungo viaggio”. Immancabili anche il grande successo dell’estate 2007 “Bruci la città” e le più recenti “La cometa di Halley” e “Un vento senza nome”, canzone intensa e raffinata nata nel 2015 dalla collaborazione con Stefano Bollani.

La giornata si aprirà alle 18.30 con la sfilata per le strade del centro storico della Be Dixie-Dixieland Jass Band, un salto indietro nel tempo alla New Orleans degli anni Venti, la marching band darà vita a intrecci polifonici per un viaggio che dallo swing finirà alle fanfare balcaniche. Alle 21.30 ci sarà il consueto appuntamento “Il jazz salentino incontra”: sul palco dell’Anfiteatro saliranno Enrico Pieranunzi e Luca Alemanno che daranno vita ad un progetto originale Locomotive intitolato “Game for two”. Pianista, compositore, arrangiatore, Pieranunzi è tra i più noti ed apprezzati protagonisti della scena jazzistica internazionale. Ha registrato più di 70 cd a suo nome spaziando dal piano solo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden e tanti altri.

Alemanno, classe 1988, bassista salentino di Alessano, e` stato il primo musicista italiano a vincere l’audizione per il “Thelonoius Monk Institute of Jazz Performance” di Los Angeles.
È attualmente il bassista stabile di Fabrizio Bosso Quartet, Nicola Conte Jazz Combo, Stanley Jordan European Trio, Gaetano Partipilo&ContemporaryFive e di Chiara Civello. Si chiude ancora alle Manifatture Knos di Lecce per il Locomotive After Concert, questa volta con Dubin (from Insintesi). Prevendite sul circuito Bookingshow, Clinica dell’Accendino e Castello Carlo V.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 3 Agosto 2016 - Ultimo aggiornamento: 10:04