Nel villaggio dove i bimbi nascono femmine e diventano maschi a 12 anni

Nel villaggio dove i bimbi nascono femmine e diventano maschi a 12 anni
Diventare maschi con il passare dell'età. Non è solo un modo di dire o una metafora della vita, ma la realtà biologica dei fatti, almeno per gli abitanti del villaggio di Salinas nella Repubblica Dominicana dove ai bambini i testicoli spuntano solo al 12esimo anno di età.  Si tratta di un raro disturbo genetico che impedisce la produzione nel grembo materno di un ormone maschile, il dido-testosterone.

In una comunità così piccola si è tramandata nel tempo e quasi tutti i maschietti ne soffrono. Alla nascita i genitali sono tutti quelli di una femminuccia, poi con il tempo crescono il pene e i testicoli e quelle che sono sembrate bambine per tutta l'infanzia, con l'età dello sviluppo, diventano maschi.

Secondo quanto riporta il Sun, che riporta un servizio della BBC, questo fenomeno nel villaggio non è considerato anomalo. Uno di loro ha raccontato: «Ricordo che quando sono nato non sapevano di che sesso fossi, ma andavo a scuola con la gonna. Indossavo spesso un abito rosso, ma non mi piaceva vestirmi come una ragazza. Quando mi hanno comprato giocattoli da femmina non ci ho mai giocato, preferivo giocare con i ragazzi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 9 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:49
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti