Mesagne, truffa all'Inps: scoperta un'azienda con 67 falsi braccianti
BRINDISI - I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Brindisi nell'ambito di una indagine coordinata dalla procura hanno individuato e denunciato 67 falsi braccianti agricoli

che risultavano impiegati in un'azienda agricola di Mesagne.

Anche il legale rappresentante dell'azienda è indagato. Secondo l'accusa, i falsi braccianti avrebbero finto di recarsi a lavoro in alcuni periodi dell'anno per ottenere poi diritti relativi a prestazioni previdenziali e assistenziali in danno dell'Inps. È stato calcolato che avrebbero potuto anche ottenere in futuro una liquidazione di pensione. Sono stati recuperati contributi previdenziali e assistenziali per circa 82.000 euro. I falsi braccianti, inoltre, già percepivano indennità di disoccupazione agricola, maternità e malattia complessivamente per 95.000 euro. L'importo è stato interamente recuperato dai carabinieri.
Lunedì 17 Marzo 2014 alle 20:20