Bari, rottweiler azzannano
nonna e nipote. Grave la donna
BARI - Una donna di 58 anni e il nipotino di due sono stati aggrediti da tre cani di famiglia, di razza Rottweiler, che hanno dilaniato un braccio della donna, in gravi condizioni, e ferito il piccolo al volto (ha subito lesioni guaribili in una ventina di giorni). L'episodio, di cui si saputo oggi, avvenuto ieri pomeriggio a Bari, in una villetta nel rione periferico Santo Spirito. Secondo le indagini condotte dagli agenti del commissariato di polizia di Bitonto, la donna avrebbe fatto da scudo al nipote ed stata aggredita.

La donna, soccorsa dal 118, stata ricoverata nel Policlinico sottoposta a un intervento di chirurgia plastica nel tentativo di ricostruirle l'arto dilaniato, ma secondo quanto riferito dai medici, ha ferite importanti anche alla testa e all'altro braccio. Il piccolo stato ricoverato nell'ospedale San Paolo. I cani sono stati trasferiti nel canile di Bitonto.


Lunedì 17 Marzo 2014 alle 13:39