Inchiesta Ilva, tornano in libertà
Florido e Conserva
TARANTO - Sono tornati in libertà l'ex presidente e l'ex assessore all'Ambiente della Provincia di Taranto, Giovanni Florido e Michele Conserva, arrestati nell'ambito dell'inchiesta per disastro ambientale a carico dei vertici dell'Ilva. Nei confronti dei due indagati, che erano agli arresti domiciliari accusati in concorso di tentata concussione e corruzione per induzione, sono scaduti i termini di custodia cautelare.
Giovedì 14 Novembre 2013 alle 17:09