Taranto, detonatori e micce
nella cassaforte: arrestato
TARANTO - All'interno di una cassaforte incassata nella parete di uno scantinato aveva nascosto tre micce a lenta combustione e tre detonatori in alluminio: per detenzione illegale di materiale esplodente è stato arrestato Massimo Fittaiolo, di 38 anni, di Taranto. Gli agenti della Squadra Mobile, nel corso di servizi volti a rintracciare armi ed esplosivi in uso alla malavita locale, hanno proceduto a una perquisizione domiciliare in casa dell'uomo, rinvenendo la chiave della cassaforte in cui era custodito il materiale sequestrato. Fittaiolo è stato denunciato anche per ricettazione in quanto gli agenti hanno trovato, all'interno dello stesso locale perquisito, un motociclo a cui era stata posta la targa di un altro mezzo.
Sabato 28 Settembre 2013 alle 13:08