Statte, spari alla convivente
Morta in ospedale la ventenne
Non aveva denunciato il ferimento
TARANTO - E' morta nella sala rianimazione dell'ospedale di Taranto Ilaria Pagliarulo, di 20 anni, ferita una settimana fa con colpi di pistola dal suo convivente, Cosimo De Biaso, 24 anni, arrestato dai carabinieri di Statte. La 20enne da tempo era vittima di aggressioni e percosse da parte del compagno, ma non aveva mai presentato denuncia. Dalle indagini è emerso che la ragazza già la sera di domenica 15 settembre sera era stata ferita con un colpo di pistola al fianco sinistro che le aveva perforato un rene, ma si era medicata da sola e non aveva chiesto l'intervento dei sanitari. La mattina dopo l'uomo, al termine di un nuovo litigio, ha impugnato la pistola e ha premuto il grilletto colpendola all'emitorace sinistro. De Biaso, sempre il 16 settembre, sparò anche un colpo di pistola, andato a vuoto, contro l'automobile della madre della sua convivente, che stava seguendo l'ambulanza del 118 sulla quale si trovava la ragazza ferita.

Lunedì 23 Settembre 2013 alle 13:58