Carosino, incendia il negozio
e l'auto della convivente: un arresto
CAROSINO - Dopo una lite, ha appiccato il fuoco al negozio di abbigliamento e all'auto della sua convivente: un uomo, Massimo Martina, di 42 anni, di Carosino, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri per danneggiamento a seguito di incendio. I militari sono intervenuti in una via del centro, dove era stato segnalato l'incendio di un esercizio commerciale. La proprietaria ha raccontato di aver subito minacce dal convivente, rintracciato poco dopo e condotto in caserma. L'uomo ha ammesso le sue responsabilitÓ in ordine all'incendio del negozio, che ha causato danni alla saracinesca, ad alcuni capi di abbigliamento esposti in vetrina e alle pareti dell'ingresso. Martina ha ammesso anche di aver incendiato l'automobile Citroen C3 della convivente.
Lunedì 22 Luglio 2013 alle 13:32